Matrimonio rimandato? Consigli per ripianificarlo al meglio

11 aprile 2020

Dopo mesi trascorsi a pianificare ogni dettaglio, eccoci qui costretti a decidere se e come rimandare il matrimonio nel bel mezzo della pandemia di Covid-19. Sono tanti i futuri sposi che stanno vivendo momenti di agitazione cercando di capire cosa fare per evitare danni: se c’è chi ha ancora tempo di decidere il da farsi, ci sono molti altri che devono rassegnarsi all’idea di rinviare le nozze fissate per primavera o inizio estate.

Possiamo pensare alle situazioni più inimmaginabili ma, come wedding planner, posso affermare che l’imprevedibile è sempre dietro l’angolo: che si tratti di una pandemia globale come il Coronavirus o di qualsiasi altro grave evento inatteso, l’unica soluzione in questi casi, è spostare la data delle nozze.

Nessuna coppia di futuri sposi vorrebbe mai ritrovarsi in una situazione del genere e so quali sono i dubbi e paure che vi frullano nella testa. Ho quindi pensato di darvi alcuni utili consigli per aiutarvi a ripianificare il vostro matrimonio rimandato senza rischiare una crisi di nervi!

I FORNITORI PRIMA DI TUTTO

matrimonio-rimandato-annullato-consigli-postponed-wedding


Qualsiasi cosa abbia stravolto i vostri piani, mantenete la calma e chiamate i vostri fornitori per avvisarli di voler posticipare il matrimonio.

Dopo tanti sacrifici, vorrete prendere più tempo possibile per decidere se rimandare ma attenzione a prendervela con comodo: alcuni contratti dei vostri fornitori potrebbero prevedere una penale qualora decideste di rinviare a pochi mesi o a poche settimane dalla data concordata. Non vedetela come un’ingiustizia ma capite bene che si tratta di professionisti che si sono impegnati per il vostro matrimonio rinunciando a un altro cliente o facendo fronte a possibili spese anticipate.

Tuttavia esistono situazioni-limite in cui dovremmo aiutarci a vicenda e penali di questo tipo dovrebbero venire meno poiché mancano le condizioni per poter realizzare il matrimonio: è il caso di disastri naturali o della pandemia globale con cui siamo costretti a convivere in questi mesi. Non abbiate paura, avvisate i vostri fornitori il prima possibile e vedrete che presto troverete insieme la soluzione migliore per festeggiare le vostre nozze!

LA SCELTA DELLA NUOVA DATA

Prima di scegliere la nuova data, bisognerebbe stimare in quanto tempo la situazione rientrerà alla normalità e tenere a mente quella che era l’idea di matrimonio dei vostri sogni. Quando si rinvia un evento importante come le nozze, infatti, non bisogna dimenticare di considerare un aspetto fondamentale: colori, fiori, temperatura… ogni stagione ha caratteristiche diverse e sta a voi scegliere se adattarvi a un periodo diverso o se restare fedeli al progetto iniziale.

Contattate la vostra location prima di ogni cosa e annotate le date libere del nuovo periodo scelto per poi verificare anche le disponibilità della chiesa e del resto dei fornitori. Dopo esservi confrontati con tutti, fissate la nuova data senza dimenticare di aggiornare per iscritto le condizioni contrattuali con ognuno. Capita che un fornitore sia impegnato con un altro matrimonio proprio per quella data fattibile per tutti gli altri; in questo caso valutate se vi conviene sostituirlo con un altro perdendo così l’acconto pagato o se cercare una data diversa in cui potranno esserci tutti i vostri fornitori.

Nella situazione di totale incertezza in cui stiamo vivendo a causa del Coronavirus, fare previsioni è quasi impossibile: possiamo affidarci solo ai pronostici di virologi mentre siamo bombardati da notizie e continui aggiornamenti che fanno sperare in un lento miglioramento. Quel che è certo, è che ci vorranno ancora alcuni mesi prima di poter tornare a festeggiare con i nostri cari in totale sicurezza.
Rinviare le nozze al prossimo anno è l’opzione migliore per chi aveva in programma di sposarsi tra maggio e giugno evitando così un matrimonio in autunno o inverno. A chi invece ha le nozze fissate tra luglio e settembre, consiglierei di aspettare il prossimo mese per capire meglio l’evolversi della situazione.

IDEE PER AVVISARE GLI INVITATI

unsave-the-date-change-postepone-wedding-day


Qualunque causa vi abbia costretto a posticipare il matrimonio, l’ultimo step sarà quello di avvisare i vostri invitati. Quando il motivo del rinvio è una situazione personale spiacevole, anziché una pandemia globale, amici e parenti potrebbero farvi domande inopportune: in questi casi è importante mantenere un atteggiamento positivo e sappiate che un matrimonio rimandato è comune più di quel che pensate!

Voi che avreste dovuto sposarvi a breve e siete ancora in attesa di definire la nuova data, comunicate ai vostri invitati di aver posticipato le nozze, inviando un “Change the date” (o "Unsave the date") virtuale tramite e-mail o messaggi istantanei. Utilizzato da chi ha già consegnato gli inviti, questo strumento è la soluzione dei tempi moderni per avvisare tutti in modo chiaro e veloce.

Una volta scelta la nuova data, aggiornate il sito web dedicato al vostro matrimonio e telefonate a parenti e amici per rinnovare il vostro invito soprattutto se sono poco tecnologici!

CAMBIO DATA, CAMBIO PROGETTO?

Posticipare il matrimonio non significa rinunciare al progetto di allestimento creato. Se avete scelto un’altra stagione, esistono diversi modi per mantenere intatto il progetto iniziale come giocare con i dettagli, cambiare o aggiungere colori che più si accostano al periodo dell’anno...

A una palette iniziale composta di colori neutri o pastello, inserite tonalità calde e accese per l’autunno o colori freddi e intensi per l’inverno; il tutto abbinato a elementi decorativi che meglio si accostano alla stagione scelta. I vostri fornitori coinvolti nell’aspetto stilistico come wedding planner e fiorista, sapranno consigliarvi insieme le soluzioni migliori per rispettare il vostro ideale senza stravolgerlo.

Prendetevi tutto il tempo necessario per riprogrammare al meglio il vostro matrimonio. Ricordate un matrimonio rimandato è sempre meglio di un matrimonio annullato così da non buttare all’aria tutto il lavoro fatto e non solo. Potrà cambiare la data ma non cambierà l’amore che provate l’uno per l’altro e dopo tanta attesa, festeggiare il vostro giorno speciale sarà ancora più bello!